Atleta del mese Giugno 2019

Cara Ilaria, complimenti sei stata nominata Atleta del Mese di Giugno 2019.

Di seguito una piccola intervista per farti conoscere meglio.

 

Da quanto tempo pratichi il podismo?

Ho ripreso a partecipare alle gare di podismo nel 2015 ritrovandomi dopo tanti anni con alcuni miei compagni di squadra di Atletica del Cus Parma.

 

Per te la corsa è solo un modo per tenersi in forma, o rappresenta e ha rappresentato qualcosa di più nella tua vita?

La corsa è parte fondamentale della mia vita. Ho iniziato a correre a 6 anni e da allora non ho più smesso. Per me è fonte di divertimento e occasione di condivisione di emozioni.

 

Che mestiere fai?

Sono Architetto libero professionista.

 

Quante volte riesci ad allenarti durante la settimana?

Mi alleno due volte la settimana con il gruppo RunForFunLab di Fabio Terzoni e la domenica partecipo alle gare o agli allenamenti collinari di squadra: l’importante è correre in compagnia!

 

Qual è la gara più bella che hai corso?

Inutile dire che nel cuore ho la Pistoia-Abetone appena completata, ma sono tante le gare che mi divertono, soprattutto se condivise con gli amici e i compagni di squadra.

 

 

E la più brutta?

Per ora non ho partecipato a nessuna gara che reputo “brutta”, faticose invece ne ho in mente varie! In realtà riesco a divertirmi anche nella fatica, è il bello della corsa.

 

Cosa ti ha spinto ad essere parte della squadra del Torrile?

Le prime persone che ho conosciuto agli allenamenti del RunForFunLab, quando ho ripreso a correre, sono state la Debby e la Silvia Gennari: mi sono trovata subito in sintonia con la loro energia e il loro entusiasmo. Poi ho conosciuto altri componenti della squadra e ho capito che era perfetta per me.

 

Cosa pensi di aver portato e cosa vorresti portare all’interno della squadra?

Spero di riuscire a trasmettere l’entusiasmo che provo quando corro e la mia voglia di fare squadra. Sono sempre stata un’atleta poco incline ai risultati cronometrici, a me piace condividere degli obiettivi comuni e provare a raggiungerli insieme.

 

Cosa ti piace di più del Torrile e cosa invece vorresti modificare?

La squadra mi piace già tanto così com’è, non vorrei cambiare nulla.

 

A quale dei tuoi compagni di squadra sei più legato?

Primo di tutto alla mia “Sister” Silvia Lampredi e alla mia compagna di gara e ‘sorella’ da tanto tempo, Susy Reverberi: insieme abbiamo già condiviso tante emozioni e corse.

Poi Paolo Arduini, la mia saggia guida per affrontare tutte le competizioni!

E che dire di tutti quelli che ho avuto il piacere di conoscere e con cui ho condiviso gare e allenamenti… mi trovo molto bene con tutti, siete dei grandi compagni!

 

Hai un altro sogno sportivo nel cassetto?

Sicuramente affrontare una Maratona, preparandola bene e godendomi la gara. Poi chissà, sono sempre pronta a nuove sfide!

 

Quale è il tuo prossimo obbiettivo importante?

La 30km alla Parma Mezza Maratona di settembre: sarà la prima volta su quella distanza, spero di divertirmi.

 

Partecipare alle gare ti emoziona?

Assolutamente sì, mi emoziona e mi diverte, ma sempre in compagnia! L’agonismo l’ho abbandonato tanti anni fa.

 

Fatti una domanda e datti una risposta.

Ilaria veramente hai completato un’Ultramaratona come la Pistoia-Abetone?!?!

Ebbene sì, con la volontà e il sostegno dei compagni di squadra si possono raggiungere grandi risultati!!!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi